LA STORIA

Tutto ha avuto inizio nel 1997, quando un gruppo di studenti/aspiranti motociclisti ha pensato di fare qualcosa di utile e contemporaneamente divertente... raccogliere fondi per comprare giocattoli per i bambini meno fortunati, da consegnare, rigorosamente in moto, il giorno di S.Nicolò.
Il primo anno abbiamo raccolto, con la vendita di pop-corn a scuola, circa 800.000 lire. Non molto, ma pur sempre un inizio!
Abbiamo contattato diverse strutture cittadine, al fine di decidere a chi destinare i giocattoli.
Cercavamo qualcuno a cui facesse piacere ricevere quel "poco" che eravamo riusciti a raccogliere... in un certo senso che si "accontentasse" di quel poco; qualcuno a cui anche quel poco potesse essere davvero utile... magari anche solo per far sorridere un bambino...
Ed infine volevamo sfatare il mito dei motociclisti "brutti, sporchi e cattivi"!
Non posso negare che è stato difficile, anche se vi potrà sembrare strano, trovare qualcuno che accetti i nostri doni... c'era molta diffidenza!
E a dir la verità non li posso biasimare! Ricordo che, la prima volta che sono andata a visitare uno dei centri "selezionati", pioveva a dirotto ed io, rigorosamente in moto, mi sono presentata in cerata gialla ( tipo Omino Michelin in versione lavori stradali) bagnata fradicia ed infangata fino alle ginocchia! Ho spiegato alla responsabile della struttura qual'era la filosofia dell'iniziativa... ma quando le ho detto che non tutti i motociclisti sono "brutti, sporchi e cattivi" mi ha squadrata da capo a piedi con aria piuttosto perplessa! Poi però ha sorriso ed ha accettato! Negli anni seguenti è iniziata la preziosa collaborazione con il "Circolo R. Tommasi" della Polizia Municipale.... Grazie al loro sostegno la manifestazione ha fatto un grosso salto di qualità e fin da allora ogni anno la cifra raccolta aumenta vertiginosamente, così come i partecipanti al corteo di consegna dei doni!